Pubblicato da: orioblog | 20 aprile 2011

Casale e l’inceneritore

La scorsa settimana,  contemporaneamente alla notizia che riconferma (purtroppo) a Lodi  il primato nazionale delle morti per tumore, l’annuncio della costruzione di un nuovo inceneritore a Casale.  Credo che questo meriti più che un’attenzione e molte riflessioni.

“Da un anno e mezzo il Sindaco (di Casalpusterlengo) sta trattando con la società israeliana Elcon l’insediamento di un’attività di depurazione di rifiuti industriali inquinanti provenienti da industrie chimiche.
Con grave irresponsabilità non ha mai informato correttamente il Consiglio Comunale e la città.
Col sostegno dell’Amministrazione Comunale l’azienda Elcon ha iniziato l’iter amministrativo per insediare l’impianto in zona Lever, a poca distanza dal centro abitato.
I documenti, divenuti pubblici, hanno svelato la realtà: si tratta di un vero e proprio bruciatore di rifiuti industriali inquinanti e pericolosi che arriveranno da tutta Italia.”

Nel frattempo i cittadini sono in allarme e cominciano a manifestare la propria contrarietà.

Il tema non è di interesse solo di casale e non sarebbe una brutta idea se anche le amministrazioni dei comuni limitrofi si sentissero  causa nel richiedere tutti i chiarimenti dovuti ed un serio confronto agli enti di provincia e regione.

Questa è la vera priorità: la tutela della nostra salute e del nostro territorio.

Che ne dite? E’ un problema che sentite vicino?

Annunci

Responses

  1. oltre alle amministrazioni dovrebbero muoversi, magari al loro fianco, anche i cittadini, perchè se non ci interessa (almeno per informarsi) nemmeno questo argomento, allora siamo proprio al capolinea.

    per gli utenti di FB vi segnalo la pagina del comitato “No all’inceneritore a Casalpusterlengo”:
    http://www.facebook.com/home.php?sk=group_180663585314365

  2. Assurdo fare un’impianto del genere a poche centinaia si metri dal centro abitato. Vorrei sentire il parere di esperti per sapere quali sostante/particelle si diffonderebbero nell’aria ed i rischi in casi di eventuali incendi. Avete notato che ultimamente i depositi di rifiuti vanno a fuoco come niente: 2 a Ospedaletto ed uno a Massalengo nel giro di qualche mese.
    Non ho molta simpatia per la Lega. Il comportamento del Sindaco di Casale non fa altro che rinforzare questa mia posizione.

  3. Alziamo l’attenzione sul tema.
    Oggi è la giornata dedicata all’ambiente e alla salvaguardia del pianeta Terra.

    Riduci, riusa, ricicla

    Happy Earth Day!

  4. Nel lodigiano, 15 incendi a partire dal 2003, 8 dallo scorso ottobre (6 certamente dolosi)

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/04/26/lodigiano-in-fiamme-incendi-a-impianti-per-i-rifiuti-si-segue-la-pista-di-cosa-nostra/107055/

  5. […] Qui e qui il riassunto della vicenda. […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: