Pubblicato da: admin | 1 dicembre 2010

Siamo alla frutta?

Siamo alla frutta!!! No le cose vanno bene! E’ iniziata la ripresa!! No non ci sono soldi. Siamo ancora in piena crisi….

A giudicare da quello che i comuni e gli enti locali devono affrontare per far quadrare i bilanci a me pare che la frutta ce la siamo giá mangiata e che adesso stiamo bevendo il caffe’.

Dalla Provincia di Lodi non arrivano buone notizie. La Provincia sta avendo notevoli difficoltá a rispettare il Patto di Stabilitá e quindi, per evitare le multe, e’ costretta a rimandare alcune importanti opere. Purtroppo pare che anche la nostra rotatoria verrá rimandata e riportata nel bilancio del prossimo anno. Il fatto che anche un’opera importante come la 234 a Codogno subirá lo stesso trattamento la dice lunga su come siamo messi. Ovviamente questo e’ anche il motivo per cui i lavori che inizialmente la Provincia aveva previsto per l’autunno non sono ancora partiti. Adesso ci rimane solo da sperare che l’opera possa partire con il bilancio del prossimo anno.

http://edicola.ilcittadino.it/edicola/2010/11/30/Archivio/20101130/LOD4-12-010.pdf

Annunci

Responses

  1. Amaramente l’avevo già pronosticato, anche se non era difficile prevederlo, tranne per chi racconta storielle sempre col lieto fine. Speriamo che partano i lavori nel 2012.

    • Certo Rio, tutti saccenti e veggenti, “er Nostradamus de noartri”.
      Solo pronti in attesa di beccare in fallo l’amministrazione. Sai cosa vi meritate? L’amministrazione che avete avuto negli anni precedenti: cioè niente.
      Ah, comunque secondo me è colpa del maestro Abbà!

  2. Su con la vita raga!! C’è di peggio.

    Peeeeep!!!

  3. Croce/delizia di aver delegato tutti gli oneri alla provincia di Lodi?

    Buona luce a tutti..

    • Pensare di mettere mano alla Strada Mantovana senza l’intervento della Provincia non e’ realistico. Che io sappia, nessuna opera sulle strade provinciali viene fatta senza un finanziamento cospicuo da parte della Provincia.
      La tangenziale a Livraga e’ finanziata dalla Provincia con un contributo di 800.000 euro del comune. L’opera e’ stata appaltata e seguita dalla Provincia.
      La modifica alla strada 234 a Codogno vede la stessa gestione e, come la rotonda, verra molto probabilmente rinviata.
      Quindi, mi pare fuori luogo, cercare di addossare al comune responsabilitá che non ha.
      Questo rinvio e’ dovuto al fatto che la Provincia deve rispettare il patto di stabilitá imposto dal governo e quindi e’ costretta a tagliare opere presenti nel Bilancio di Previsione Provinciale del 2010 e, quindi, con copertura finanziaria.

  4. La tua analisi è obbiettiva e realistica. In tempi in cui le risorse c’erano e la crisi neppure si intravvedeva, chi amministrava non si è mosso come doveva, cioè con efficacia e lungimiranza tenendo presente solo il bene dei cittadini oriesi per concretizzare la rotatoria.
    Perchè amministrare per il bene del proprio paese non significa comandare a discapito dei rivali per ilpiacere di imporre il proprio ruolo di forza, nè sposare soluzioni utili a pochi, spacciandole per buone per tutti. A Orio la rotatoria di doveva fare almeno 10 anni fa: bastava volerlo.

  5. Sono in linea di massima d’accordo con Lorenzo, non si può mettere mano ad un opera così importante “da soli”. La strada Provinciale è un’opera dove ovviamente deve partecipare, in larga misura, la Provincia. Il comune di Orio Litta non avrebbe mai potuto e mai potrà portarla a termine da solo. Ne l’amministrazione attuale, potrebbe mai realizzarla senza l’aiuto ed il sostegno della provincia attuale. E’ lampante. Il fatto che stiamo discutendo dei tagli e del rinvio delle opere ne è la prova. Da quello che ho capito la provincia che amministrava prima il Lodigiano era tutt’altro che zelante, e probabilmente è uno dei motivi che ne ha determinato il rovesciamento. Erano stati repereti 600.000 euro a fondo perso ed in più Orio partecipava con un contributo più cospicuo, e ciò nonostante l’opera non è partita. Oggi si pagano 300.000 euro ed in cambio abbiamo pure la caserma. Allora è giusto anche quello che dice GREEN: “andava fatta 10 anni fà, Bastava volerlo”, giusto, ma alla luce di quello che abbiamo letto, chi doveva volerlo veramente?

  6. L’im portante è farcela! O no?
    O forse ci sono quelli che, va bene solo se la rotatoria ha un colore e non l’altro?
    Ammesso e non concesso che esistano ancora i “colori”.
    Diccciamola tutta: c’è o non c’è a Orio qualcuno che gioirebbe se l’annosa rotatoria andasse buca?

  7. Io l’ho detta tutta..e comunque tifo per la rotatoria!!!

  8. dobbiamo solo aspettare! come il Natale….!!!!!! Poi, magari propio sotto le feste di Natale, in un bel giono di sole verrà inaugurata, senza colori e senza rancori!

  9. In un articolo di Oggi su Il Cittadino. Il Presidente della provincia ha elencato le opere avviate in questo anno e quelle che partiranno a breve.

    Tangenziale di Livraga attesa da 20 anni, rotatoria di Bertonico, rotatoria della Malpensata a Sant’Angelo in ritardo di 25 anni, variante alla 234 di Codogno di cui si parlava già nel 2002 come di opera finanziata. E altre partiranno a breve, come la variante della 116 o la rotatorio d’ingresso a Orio Litta.

  10. Figu,
    questa è bella! Noi abbiamo aspettato solo 12 anni…

  11. Pensavo che aspettavamo da più tempo..!
    Finalmente una provincia che si fa carico dei doveri e delle questioni irrisolte?..speriamo.

  12. Franz, o chiunque tu sia, parliamone dai…
    Adesso se le cose partono è grazie alla nuova provincia, che per carità avrà i suoi meriti, però neanche una parola sull’amministrazione che ha concluso in un anno ciò che si procrastinava da 10.
    10, ripeto 10 anni di progetti e soldi buttati al vento!
    Anche se questa magari non è l’amministrazione che tu avresti voluto, cerchiamo almeno di essere un po’ obiettivi!

  13. Ho solo posto un questito…

    C’è poco da dire..prima sul piatto c’erano 600.000 euro di un Frisl regionale, e non solo, e la provincia temporeggiava facendone di cotte e di crude ( e non solo per Orio Litta, intendiamoci!) perchè di quest’opera GLI FREGAVA MENO DI ZERO! Oggi mi pare che il Comune di Orio, da quello che viene detto anche nel Blog, partecipi portando a casa la Caserma dei Carabinieri, pagando 300.000 euro e la Provincia, s’impegna personalmente alla realizzazione IN TOTO della rotatoria per 1.500.000 euro (spendendo di tasca sua 1.200.000 euro).

    O meglio: Provincia nuova: Caserma + Rotonda = 300.000 Ok (tradotto in equazione). Provincia di prima: 600.000 euro Frisl + 600.000 anticipati dalla provincia ma poi da rendere+ 300.000 contributo di escavazione = rotonda niente, nonostante tutti questi soldi offerti. C’è qualcosa che non quadra.

    Senza l’impegno della Provincia si potevano alternare amministrazioni di sinistra, centro e destra, anche una lista civica al giorno, ma la rotatoria si sarebbe fatta?..Obbiettivamente ci credo poco (ma se qualcuno ne è fiducioso..beato lui/lei).

    Pare che inizino a partire anche molte altre opere sul territorio PROVINCIALE, che per anni ed anni ed anni sono rimaste nel casseto. Probabilmente è tutto merito delle amministrazioni comunali.

    Comunque inutile parlare, vedremo se Orio sarà un caso isolato, oppure se su tutti i territori Lodigiani inizieranno a smuoversi le acque..o meglio..i lavori. Dopo la gente probabilmente farà le sue valutazioni.

    • La frase …
      Finalmente una provincia che si fa carico dei doveri e delle questioni irrisolte?
      sottointende che chi amministrava prima non le risolveva.
      Certo, la precedente amministrazione provinciale non ha risolto quelle di cui chi amministra ora si vanta ma ne ha risolte altre. Io non ho il tempo di andare a capire quali sono stati gli investimenti e le opere messe in atto. A memoria mi vengono in mente il lungo lavoro che sta per concludersi in questi giorni per ampliare la strada che da Lodi porta al casello autostradale, parte della tangenziale di Lodi, altri svincoli e rotatorie selle strade Provinciali nei pressi di Codogno ed il recupero/ristrutturazione dell’attuale sede della Provincia.
      Penso che la vecchia amministrazione provinciale abbia dato prioritá ad opere che riteneva piú importanti e fattibili. Adesso la nuova amministrazione sta dando seguito ad opere che erano ferme da anni. Di questo ne sono ben lieto ma da qui a dire che prima non si faceva niente ce ne passa.

  14. Certo..però..
    Un po’ di chiarezza, è davvero necessaria: la gestione del bilancio nel 2007 ha fatto sì che la Provincia di Lodi sia la sola in tutta Italia a non rientrare nel Patto di Stabilità. Nel 2007, rispettare il Patto era talmente banale che anche realtà amministrative “disastrate” in giro per l’Italia ce l’hanno fatta. Non Lodi. il mancato rispetto del Patto sta creando guai e preoccupazioni fortissime addirittura per il futuro dell’Ente, come si legge anche in questo Blog anche riguardo le opere. Tralasciando disastri come Rifiutopoli, questioni importanti come l’Università ed il Polo Scientifico (risolte adesso). Ma se il mancato rispetto del Patto fosse stato generato da spese dedicate al lastricare d’oro le strade lodigiane o altre opere, alla soluzione di problemi viabilistici annosi e PRIORITARI (provinciale 235), alla partenza di cantieri ATTESISSIMI (provinciali 234 e 116) e ad interventi puntuali su sfalci e neve, qualchuno del PD avrebbe una ragione. Nulla di tutto ciò è stato fatto, ereditando un bel buco di circa 15.000.000 di euro.
    Alla luce di tutto questo, il fatto che cantieri ed opere del calibro delle quali si parla partano, mi sembra, COME MINIMO, più di un successo…

    • Nella Relazione della Giunta Provinciale al Conto Consuntivo 2007, a pag 35 si legge:
      L’Amministrazione Provinciale è riuscita a rispettare sia il vincolo di cassa che quello di competenza centrando pienamente l’obiettivo del Patto di Stabilità.

      http://www.provincia.lodi.it/oggetti/8996.pdf

  15. ragazzi, ma ..c’è qualcosa che non va?
    La rotatoria partirà, con una spese del comune di orio di 300 mila euri con cui la Provincia ci vende pure la caserma, Almeno, così dicono e io ci credo.
    Ora, i 300 mila euri il comune cioè noi cittadini, li dovremo andare a prendere con un mutuo, il mutuo ci costerà circa 20 mila euri all’anno, credo; per metà, quindi 10 mila, pagherà l’affitto il ministero cioè i Carabinieri. Avremo 10 mila euri sulle spalle, ma avremo rotatoria e caserma, che cioè i Carabinieri ancora fra noi.
    Forse qualcuno avrebbe fatto meglio, ma a Orio nessuno era arrivato fino a questo punto.
    Anche perchè, il punto è che la rotatoria si farà nel 2011.
    Gran Bel regalo di Natale, o no? A proposito: BUON NATALE A TUTTI VOI

  16. Per chiarire:
    ..In Provincia stipendi già tagliati per il patto di stabilità sforato. In attesa del decreto “salva investimenti”, a piangere per lo sforamento del patto di stabilità in provincia sono… i portafogli della giunta. Buste paga più magre, del trenta per cento spaccato, per il presidente Foroni e per i suoi assessori, già dallo scorso gennaio: eccola qua, via conto corrente, la prima sgradita conseguenza DEI TANTI Milioni di euro di “EXTRA SALDO” lasciati in eredità dalla precedente amministrazione di SINISTRA. Rischi sui tagli ai trasferimenti statali, sul blocco dei mutui, sui vincoli alle spese e sulle altre sanzioni previste dal governo.«Uno scandalo che temo si ripeterà
    in febbraio ha detto Devecchi, che della provincia è l’assessore al bilancio. Anche se le questioni che rischiano di portarci grosse difficoltà sono altre». Già: le altre sanzioni.

    Atti di dovere e responsabilità, che uniti ad altri interventi di peso, stanno salvaldo il Lodigiano da una situazione che definire di crisi è irrosorio…e la responsabilità di chi è?

    In questo clima, impegnarsi per fare investimenti importanti, venedo in contro ai bisogni degli enti locali, oltre che a dimostrare SENSO DI RESPONSABILITA’, denota davvero l’essere al servizio dei cittadini RISOLVENDO LE QUESTIONI E MANTENENDO LE PROMESSE.

    • Prima dici che nel 2007 la Provincia di Lodi non ha rispettato il Patto di Stabilitá e non e’ vero come riportato dalla relazione al Bilancio. Poi parli di un buco nei bilanci successivi dei quali sul sito della provincia non c’e’ traccia (o meglio … io non l’ho trovato.)
      Il Consuntivo 2008 dovrebbe essere stato approvato a giugno 2009 quindi appena prima o appena dopo le elezioni.
      A me piacerebbe tanto vedere i numeri. Perché ad ogni nuovo cambio di amministrazioni sbucano fantomatici buchi di bilancio di cui i nuovi eletti non ne erano mai stati a conoscenza ovviamente.

      P.S. Non faccio il difensore d’uffico dell’amministrazione provinciale targata centro sinistra, verso la quale sono stato anche molto critico rispetto ad alcune scelte (vedi laghetto storioni e cave in generale) peró mal sopporto i vari proclami di buon governo tanto al chilo senza essere supportati da dati.

  17. Come sottolinea Figu, l’accordo raggiunto con la Provincia, è sostanzialemte vantaggioso per Orio Litta. Ci ritroviamo la rotondonda fatta, che costa 1.500.000 di euro pagati dalla Provincia, e Orio partecipa con 300.000 euro (anche se partecipa fra virgolette) in cambio ottiene un immobile, la Caserma, da parte della provincia.
    Con i predecessori nonostante i Frisl ed altri fondi, i soldi nn bastavano mai, ed Orio Litta e il suo maledetto incrocio non erano mai stati “presi sul serio”. Nonostante le difficoltà elencate, mi sembra una grande assunzione di responsabilità, che viene in contro anche alle esigenze dei comuni. Soprattutto impegnarsi e costruire insieme, accantonando UN VECCHIO MODO DI FAR POLITICA.

    • Ok Franz,
      l’abbiamo capito che sei un forte tifoso della nuova giunta leghista provinciale. MA attento prima di parlare del VECCHIO MODO DI FAR POLITICA e a generalizzare (non sono proprio la novità sul campo). questo però direi che è un tema più ampio.

  18. riferendomi al “vecchio modo di far politica” non parlavo di novità politiche, anche perchè il sistema politico e partitico in italia mi sembra fin troppo saturo. Mi riferivo ad un modo responsabile di fare politica, enti superiori che non aiutano quasi esclusivamente gli “affiliati”. E comunque la giunta provinciale non è solo Leghista, ma anche del Pdl..specialmente nell’assessorato che interessa noi, nel passaggio della rotatoria.

  19. Dicevo tempo fa: siamo contenti o no?
    La rotatoria oriese arriva: questione di mesi, non di decenni! Sul Cittadino viene ormai stabilmente inserita nei discorsi e articoli sulla politica provinciale.
    Merito di chi? Demerito ( dal 2000 al 2010: gli anni dell’attesa delusa)
    di chi?
    A me che transito dal confine due volte al gg, non interessa più. Importante è un fatto ( non le parole), SOLO UN FATTO: la rotatoria arriva, è in rampa di lancio! Quindi: propongo un brindisi al sig. Sindaco di Orio, che, simpatico o meno che sia, all’atto pratico si fregerà del titolo mondiale di ” moster rotatoria”.

  20. […] provinciali. Come senza dubbio ricorderete avevamo già discusso l’argomento qui, qui e qui. Maggiori dettagli sul sito […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: